Marche   turismo    vacanza     perfetta

marche mare coliine e montagne vacanze perfette

pesaro urbino marche mare coliine e montagne vacanze perfetteancona marche mare coliine e montagne vacanze perfettemacerata marche mare coliine e montagne vacanze perfetteascoli piceno marche mare coliine e montagne vacanze perfette fermo marche mare coliine e montagne vacanze perfette marche mare coliine e montagne vacanze perfettemassa fermana marche mare coliine e montagne vacanze perfettemassafermana marche mare coliine e montagne vacanze perfettemassafermana marche mare coliine e montagne vacanze perfettemarche mare coliine e montagne vacanze perfette contattacimarche mare coliine e montagne vacanze perfette scambio linkmarche mare coliine e montagne vacanze perfette curiosità

Portale delle marche

Meteo regionale
Meteo neve
 

Vacanza mare  Ancona

Vacanza mare  Ascoli

Vacanza mare  macerata

Vacanza mare  Pesaro
 
Vacanza in montagna
Vacanza in collina
 
 Località sciistiche
 
 
Escursioni
 
Info Arte
 
Info - Castelli
 
Info eventi
 
Info artigianato
 
Info gastronomia
 
Da sapere
 
Info B&b
 
Info locali notturni
 
Info agriturismo
 
Info casa vacanza 
 
Utilità e aziende 
Scambio banner

Pagerank Italia

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Curiosità sul territorio 25/09/2007 - 288 - Turismo - Marche - Bando per la concessione di contributi in c/interessi alle IMPRESE TURISTICHE MARCHIGIANE

LE MARCHE
Alcuni numeri per dire… “l’Italia in una regione “ 500 piazze, 1000 centri abitati, 1000 monumenti antichi, 33 rocche, 106 castelli, 15 fortezze, 170 torri, migliaia di chiese e 200 in stile romanico, 163 santuari, 7 parchi archeologici, 34 siti archeologici, 71 teatri storici, 265 musei e pinacoteche, 315 biblioteche,9 porti turistici, 10 centri termali, 2 parchi nazionali, 4 parchi regionali, 5 riserve naturali, 15 foreste demaniali, 105 aree floristiche , 12 vini DOC, 1 vino DOCG, per assaporare i tantissimi piatti tipici, 30 mila ettari di vigneti, 100 “griffe” tra le più prestigiose in Italia e in tutti i settori produttivi.E poi 10 stazioni sciistiche, 14 bandiere arancione ( riconoscimento di qualità ambientale relativo alle località dell’entroterra) 11 bandiere blu (riconoscimento di qualità ambientale relativo alle località della costa) in 180 chilometri di costa, 7000 palme a San Benedetto. Migliaia di stalattiti nelle Grotte di Frasassi. LA STORIA Le Marche, grazie alla felice posizione nel Medio Adriatico, hanno saputo porsi come punto d’incontro di civiltà e culture diverse. Abitato fin dal Paleolitico Inferiore, il territorio viene in seguito occupato dal popolo italico dei Piceni, il cui simbolo, il picchio, è oggi utilizzato come logo della regione. La successiva presenza romana determina la nascita di numerosi municipia e la costruzione di importanti strade consolari (Flaminia e Salaria). Frutto dell’occupazione barbarica è poi la creazione delle prime marche di Fermo e di Camerino. L’inizio del Millennio vede il sorgere di numerosi potentati locali che trovano un supporto giuridico parte nell’Impero, parte nella Chiesa. Particolarmente vivace si rivela l’età dei Comuni, con la promulgazione degli Statuti di Ancona, Pesaro, Macerata, Fano, Jesi, Fermo e Ascoli Piceno. Nel XIII secolo si diffondono nelle Marche gli ordini monastici, mentre nel Quattrocento nascono le Signorie, tra cui quelle splendide dei Montefeltro e dei Della Rovere nel Ducato di Urbino e dei Da Varano a Camerino. Nel Seicento si realizza l’unità dello Stato Pontificio, mentre il Settecento vede l’affermazione della città urbana come centro economico e di potere. Il passaggio di Napoleone segna l’inizio dell’epoca moderna; l’Ottocento si identifica con il Risorgimento (battaglia di Castelfidardo) e il conseguente processo di unificazione nazionale. Grazie alle radici ideali che rendono particolarmente intensa la Resistenza, le Marche potranno fornire un apporto originale anche alla successiva fase costituente della nuova Repubblica. Alcune date che hanno fatto la storia delle Marche : VII- VI sec. A. C. la Civiltà picena dal Foglia al Pescara IV secolo A.C- i Dori siracusani fondano Ankon ( Ancona) che significa gomito per la forma del suo porto naturale. Una delle poche città al mondo dove il sole sorge e tramonta sul mare. I Galli Senoni occupano le Marche da nord fino all’Esino. 207 a C. Battaglia del Metauro- I Romani sconfiggono i Cartaginesi e muore Asdrubale, fratello di Annibale. 568 d.C Invasione dei Longobardi 969 costituzione della Marca Camerinese, della Marca Anconetana e della Marca Firmana 1000 Nascita dei primi Comuni 1167 Assedio di Ancona ad opera di Federico Barbarossa dal 1200 decadenza dei Comuni e avvento delle Signorie. Inizia il potere delle tante casate e dinastie che hanno avuto un ruolo importante nella storia marchigiana: dai Malatesta agli Sforza, ai Della Rovere, dai Montefeltro ai Da Varano. 1354 il cardinale Egidio Albornoz restaura l’autorità papale 1516 Urbino entra a far parte del dominio della Chiesa 1631 Le Marche passano sotto lo Stato pontificio 1797 Napoleone impone al papa il Trattato di Tolentino – Ancona libera Repubblica 1807 le Marche entrano nel Regno d’Italia dal 1817 al 1849 moti insurrezionali 1860 Battaglia di Castelfidardo. Vittoria delle truppe piemontesi su quelle pontificie . Le Marche entrano nell’Italia unita. Sono nati nelle Marche : Federico II di Svevia, Cecco d’Ascoli, Giacomo Leopardi, Raffaello Sanzio, Federico da Montefeltro, Donato Bramante, Gioachino Rossini, Gaspare Spontini, Maria Montessori, Matteo Ricci, Papa Sisto V, Papa Pio IX, San Nicola da Tolentino, S. Maria Goretti, Osvaldo Licini, Corrado Cagli, Orfeo Tamburi, Pericle Fazzini, Gino Bonichi (Scipione ) Valeria Moriconi, Massimo Girotti. Ambiente e geografia La regione Marche confina a nord con l’Emilia Romagna e la Repubblica di San Marino, a sud con Abruzzo e Lazio, a est con il Mare Adriatico e ad Ovest con Umbria e Toscana. Superficie: 9.694,51 Kmq Abitanti : 1.469.195 Densità: 152 abitanti per Kmq Comuni: 246 Capoluogo di regione: Ancona Gli altri capoluoghi: Pesaro-Urbino, Macerata, Fermo, Ascoli Piceno Mare e campagna, monti e colline che degradano verso la costa. Nelle Marche si possono trovare varietà di paesaggi che lasciano d’incanto, tanto che molti scrittori e poeti, a cominciare da Dante e passando per Leopardi e Carducci, vi si sono ispirati. 180 chilometri di costa sabbiosa e quindi di spiagge, con l’unica emergenza a picco sul mare di tutto il litorale adriatico da Trieste al Gargano, che è il Monte Conero ( 572 m) nei pressi di Ancona . Internandosi di appena 100 chilometri si possono raggiungere vette che soddisfano i più esigenti amanti della montagna: il Monte Vettore con i suoi 2478 metri è la cima più alta dell’Appennino nella catena dei Sibillini, unico parco nazionale nelle Marche. Ma nel pesarese troviamo Sasso Simone e Simoncello e scendendo Il Monte Catria e poi la catena del San Vicino I 14 corsi d’acqua tutti paralleli “pettinano” il territorio, nella loro corsa trasversale: dal Marecchia che divide le Marche e l’Emilia Romagna al Tronto nel sud della regione che segna il confine con l’Abruzzo. TERRITORIO E POPOLAZIONE 246 Comuni 9.694,51 Kmq di Superficie 1.469.195 Residenti 152 abitanti per Kmq LE CURIOSITA’ Da non perdere: le rievocazioni storiche che si svolgono negli splendidi centri di antiche città (tra cui la famosa Quintana ad Ascoli Piceno) e le spettacolari feste legate a ricorrenze religiose o al Carnevale; le importanti manifestazioni estive di risonanza internazionale, come la Stagione Lirica allo Sferisterio di Macerata e il Rossini Opera Festival di Pesaro. Da visitare: due parchi nazionali (Monti Sibillini e Gran Sasso e Monti della Laga), quattro parchi regionali (Monte Conero, Sasso Simone e Simoncello, Monte San Bartolo, Gola della Rossa e di Frasassi) cinque riserve naturali (Abbadia di Fiastra, Montagna di Torricchio, Ripa Bianca, Gola del Furlo e Sibilla). Da ammirare: le millenarie Grotte di Frasassi, uno dei complessi carsici più interessanti e noti d’Italia, con i piccoli laghi, le stalattiti intarsiate e le gigantesche stalagmiti. Per sentirsi in forma: cure idropiniche, fangoterapie, aerosolterapie, inalazioni, ecc. sono a disposizione nei dieci stabilimenti termali di Macerata Feltria, Carignano, Monte Grimano, Petriano, Genga, Aspio Terme, Tolentino, Sarnano, Acquasanta Terme, Torre di Palme. Da gustare: accompagnati dagli ottimi 13 vini doc, si consigliano lo stoccafisso all’anconitana, i vincisgrassi, le olive ascolane, il brodetto, i maccheroncini di Campofilone, il ciauscolo, il formaggio di fossa di Talamello, il tartufo pregiato di Acqualagna, Sant’Angelo in Vado e Sant’Agata Feltria, i funghi, il pecorino, la casciotta di Urbino, il prosciutto di Carpegna, il salame di Fabriano, il miele, l’olio extra vergine, i cavolfiori, l’agnello, i prodotti biologici, ecc. Da acquistare: ceramiche, rame, terrecotte, maioliche, merletti a tombolo, tappeti rustici tessuti a mano, pipe in legno, cappelli, ferri battuti, cuoi, pellami, strumenti musicali, giocattoli, calzature, mobili, oreficeria, carta, travertino, marmi, pietre, vimini, prodotti in giunco, paglia, bambù… Miti, leggende e culti : la Sibilla e il Guerrin Meschino, il Lago di Pilato, la Santa Casa di Loreto LA CAPACITA’ RICETTIVA Un’ampia gamma di strutture ricettive per tutte le esigenze, dagli alberghi (932 con 58.302 posti letto), ai campeggi e villaggi turistici (107 con una capacità ricettiva di 55.724 posti letto), alle country house ed alloggi agrituristici (526 con 3.638 posti letto) dove si può tranquillamente soggiornare o fermarsi per acquistare prodotti agricoli e gustare i piatti tipici della cucina marchigiana, fino alla formula del Bed & Breakfast (544 con 2.470 posti letto). Più di 100 strutture adeguate ed attrezzate (tra centri congressuali ed alberghi), in grado di ospitare ogni tipo di meeting, convention, incontri di lavoro, di studio o seminari. ITINERARI REGIONALI La regione Marche è in grado di offrire un turismo balneare rivolto alla conoscenza e alla fruizione dell’entroterra, che unisce il mare alle bellezze naturali (come nel caso del Parco Regionale del Monte San Bartolo e di quello del Monte Conero), proponendo suggestivi itinerari nei paesi alti o nell’hinterland, alla scoperta del ricco patrimonio storico-artistico e culturale che ha saputo ben conservare. Montefeltro magico: San Leo, Sant’Agata Feltria, Pennabilli, Carpegna, Frontino, Piandimeleto, Sassocorvaro, Macerata Feltria, Pietrarubbia, Monte Cerignone, Monte Grimano. Centri di notevole interesse storico artistico in un contesto naturale di grande suggestione Da non perdere: i Castelli di San Leo, Sant’Agata Feltria, Piandimeleto, Sassocorvaro... La terra del Duca: Gabicce Mare, Gradara, Pesaro, Urbino, Fermignano, Urbania, Sant’Angelo in Vado, Mercatello sul Metauro, Borgo Pace. Rocche e castelli in un territorio segnato dal genio di Federico da Montefeltro. Da non perdere: il Castello di Gradara, il Palazzo Ducale di Urbino... Alla scoperta di vestigia romane ed eremi solitari: Fano, Fossombrone, Acqualagna, Piobbico, Apecchio, Cagli, Cantiano, Frontone, Serra Sant’Abbondio, Pergola, San Lorenzo in Campo, Mondavio, Orciano di Pesaro. Un percorso tra arte e fede in un paesaggio di grande bellezza. Da non perdere: il Castello dei Brancaleoni a Piobbico, il Torrione di Cagli, il castello di Frontone, l’Eremo di Fonte Avellana, la Rocca di Mondavio... Spiaggia e mare a due passi da antichi borghi Senigallia, Ostra, Morro d’Alba, Montecarotto, Serra de’ Conti, Arcevia, Sassoferrato, Barbara, Castelleone di Suasa, Ostra Vetere, Corinaldo, Ripe. Il fascino del tempo passato in un mare di verdi colline. Da non perdere: la Rocca di Senigallia,i parchi archeologici di Suasa e Sentinum, le mura di cinta di Corinaldo… Una meraviglia della natura: le Grotte di Frasassi Fabriano, Genga, Serra San Quirico, Cupramontana, Staffolo, Maiolati Spontini, Jesi, Monsano, Monte San Vito, Chiaravalle, Falconara Marittima. Nella terra di produzione di pregiati vini doc, alla scoperta della natura e dell’arte. Da non perdere: l’antico centro storico di Fabriano, la Chiesa di San Vittore e le Grotte di Frasassi a Genga, Palazzo Pianetti con i capolavori del Lotto a Jesi… Una riviera da sogno Ancona, Offagna, Polverigi, Osimo, Castelfidardo, Loreto, Numana, Sirolo, Camerano. Baie incantate e celebri Santuari. Da non perdere: i gioielli del romanico ad Ancona, la Rocca di Offagna, la Basilica di Loreto, l’incantevole baia di Portonovo… La “terra delle armonie” Apiro, Cingoli, Treia, Pollenza, San Severino Marche, Serrapetrona, Belforte del Chienti, Caldarola, Sarnano, Monte San Martino, San Ginesio, Urbisaglia. Un ottimo abbinamento di arte e natura. Da non perdere: il Castello Pallotta a Caldarola, l’antico centro storico di Sarnano, i polittici di Monte San Martino, la Rocca di Urbisaglia… Sulle tracce di Leopardi Porto Recanati, Recanati, Montefano, Montecassiano, Macerata, Mogliano, Corridonia, Monte San Giusto, Civitanova Marche, Potenza Picena. Per un rasserenante “naufragare” sulle ali della memoria. Da non perdere: San Claudio al Chienti a Corridonia Scalo, Santa Maria a piè di Chienti a Montecosaro Scalo, la Crocifissione del Lotto a Monte San Giusto, Villa Buonaccorsi a Potenza Picena… Alla scoperta dei “Monti azzurri” Visso, Pievetorina, Pievebovigliana, Fiastra, Acquacanina, Bolognola, Camerino, Castelraimondo, Pioraco, Matelica. Dove la natura si sposa con la leggenda. Da non perdere: il centro storico di Visso, il lago di Fiastra, il Palazzo Ducale di Camerino… Di borgo in borgo Porto Sant’Elpidio, Sant’Elpidio a Mare, Fermo, Massa Fermana, Montappone, Falerone, Montegiorgio, Montottone, Monte Rinaldo, Montalto delle Marche, Carassai, , Montefiore dell’Aso, Moresco, Monterubbiano, Campofilone, Porto San Giorgio. Antiche tradizioni e specialità gastronomiche per una vacanza indimenticabile. Da non perdere: i monumenti di Fermo, il teatro romano di Falerone, il Santuario ellenistico di Monte Rinaldo, il centro fortificato di Moresco, il balcone sul mare a Torre di Palme…

08/11/2007 - 295 - Internazionalizzazione - Marche - L.R. 9/2002 “Contributi a fondo perduto del 70% per la realizzazione di progetti ad iniziativa territoriale (PIT) di solidarietà internazionale e cooperazione allo sviluppo”
08/11/2007 - 294 - Internazionalizzazione - Europa - PROGRAMMA MEDIA - Sostegno allo sviluppo, alla distribuzione e alla promozione di opere audiovisive europee
08/11/2007 - 293 - Turismo - Prov. Perugia - Contributi a fondo peruto del 50% per la realizzazione di progetti di incoming
06/11/2007 - 285 - Investimenti produtti - Umbria - Contributi a fondo perduto del 50% per progetti innovativi presentati da network stabili di imprese
05/11/2007 - 263 - Programma PARI – Regione Marche Bando per la creazione di impresa da parte di soggetti svantaggiati sul mercato del lavoro, subordinato al buon esito della procedura di Prestito d’Onore Regionale
05/10/2007 - 292 - Altre Agevolazioni - ITALIA - Aiuti per il SALVATAGGLIO delle Imprese in DIFFICOLTA'
01/10/2007 - 291 - Investimenti produttivi - Emilia Romagna - PROGETTI INTEGRATI D’IMPRESA - L. 1329/65 e L. 598/94 - Contributi in c/interessi pari al 100% del tasso di riferimento
01/10/2007 - 290 - Certificazioni - Prov. Rimini - Contributi a fondo perduto fino al 50% per l'introduzione di Sistemi di Gestione Ambientale e l'applicazione del marchio Ecolabel europeo
26/09/2007 - 289 - Investimenti produttivi - Aiuti alle PMI artigiane che costituiscono nuove imprese o unità produttive nella Regione Marche.
25/09/2007 - 288 - Turismo - Marche - Bando per la concessione di contributi in c/interessi alle IMPRESE TURISTICHE MARCHIGIANE
03/08/2007 - 287 - Innovazione & Ricerca - Umbria - PIA 2007 - Pacchetti Integrati di Agevolazioni finalizzati alla competitività e all'innovazione del sistema produttivo
03/08/2007 - 286 - Innovazione & Ricerca - Umbria – L. 598/94 art. 11 - Contributi a fondo perduto del 60% per progetti di ricerca industriale e sviluppo precompetitivo
30/07/2007 - 284 – Cooperative e Consorzi - Marche - L.R. 20/03, art.15 - Contributi a fondo perduto del 50% a favore di consorzi di imprese artigiane
30/07/2007 - 283 - Innovazione e ricerca - Marche - L.R. 20/03, art.16 lett. j) - Contributi a fondo perduto del 25% per l’innovazione nelle imprese artigiane
30/07/2007 - 282 - Innovazione e ricerca - Marche - L.R. 20/03, art.16 - Contributi a fondo perduto del 35% alle PMI sulle spese sostenute per la certificazione, l’e-commerce, la prototipazione
30/07/2007 - 281 - Comuni e Enti - Marche - L.R. 20/03, art.14 Contributi a fondo perduto fino al 50% per la tutela dell'artigianato artistico, tradizionale e tipico di qualità
30/07/2007 - 281 - Investimenti produttivi - Marche - L.R. 20/03, art.14 Contributi a fondo perduto fino al 50% per la tutela dell'artigianato artistico, tradizionale e tipico di qualità
30/07/2007 - 278 - Comuni e Enti - Marche - L.R. n. 20/03, art. 13 Contributi a fondo perduto del 50% per la promozione delle produzioni artistiche, tradizionali e tipiche
30/07/2007 - 278 - Investimenti produttivi - Marche - L.R. n. 20/03, art. 13 Contributi a fondo perduto del 50% per la promozione delle produzioni artistiche, tradizionali e tipiche
30/07/2007 - 280 - Energia & Ambiente - Marche - L.R. 20/03 art.12 lett. c) Contributo a fondo perduto del 25% per l’utilizzo dell’energia solare termica
30/07/2007 - 277 - Comuni e Enti - Marche - L.R. 20/03, art.10 Contributi a fondo perduto del 20% per l'apprestamento di aree artigiane
30/07/2007 - 280 - Comuni e Enti - Marche - L.R. 20/03 art.12 lett. c) Contributo a fondo perduto del 25% per l’utilizzo dell’energia solare termica
30/07/2007 - 279 - Energia & Ambiente - Marche - L.R. 20/03 art.12 lett.a) Contributo a fondo perduto del 25% per il risparmio energetico
30/07/2007 - 277 - Investimenti Produttivi- Marche - L.R. 20/03, art.10 Contributi a fondo perduto del 25% per l'apprestamento di aree artigiane
20/07/2007 - 276 - Innovazione e ricerca - Marche - L.598/94 art. 11 "Contributi a fondo perduto fino al 60% + finanziamenti agevolati alle PMI per attività di Ricerca Industriale e Sviluppo Precompetitivo
20/07/2007 - 275 - Occupazione & Formazione - Marche- Supporto a processi e progetti di innovazione e formazione
18/07/2007 - 274 - Energia & Ambiente - Contributi a fondo perduto pari al 75% per la produzione di energia sicura, sostenibile e competitiva.
18/07/2007 - 273 - Innovazione & Ricerca - Comunità Europea - Contributi a fondo perduto per il sostegno di progetti in materia di Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione
18/07/2007 - 272 - Internazionalizzazione - Lombardia - Bando per l'assegnazione di vaucher a sostegno dell'internazionalizzazione delle PMI (partecipazione a fiere)
17/07/2007 - 271 - Innovazione & Ricerca - Europa - Contributi a fondo perduto alle PMI

 

Italia

Turismo nelle marche - Il portale del turismo nelle Marche

Case e casali
 
Massa fermana
 
Celebrità marchigiane
 
cucina della montagna
 
 gastronomia del mare
 
Prodotti tipici delle marche
 
APT Marche
 
Ospedali delle Marche
 
Chiese nelle marche
 
Discoteche nelle Marche
 
Proverbi marchigiani
 
Radio delle marche
 
TV delle marche
 
Giornali delle Marche
 
Annunci gratuiti
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Segnala questo sito.
E-mail mittente
E-mail destinatario

SCAMBIO LINK Tutti i siti attinenti a matrimonio e famiglia sono accetti allo scambio link 

SCAMBIO LINK

 |  Chi siamo | Contattaci Pubblicità nel portale Note legali | Scambio link  |